Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni
Tu sei qui: Home / Attualità / Alpi occidentali duramente colpite da maltempo

Alpi occidentali duramente colpite da maltempo

Gravi danni anche nel comune membro di Ormea.

Alpi occidentali duramente colpite da maltempo

©Giorgio Ferraris

Nella giornata di venerdì 2 ottobre la perturbazione che ha dato origine alla tempesta Alex ha scaricato su alcune zone delle Alpi occidentali ingenti quantitativi di pioggia. Localmente anche picchi di oltre 500 mm in meno di 12 ore,  come ad esempio nella zona attorno al Colle di Tenda – tra Italia e Francia –  facendo registrare valori record di intensità pluviometrica.

Questa ennesima ondata di maltempo ha interessato in particolare le Alpi Liguri con le valli Tanaro e Vermenagna in Piemonte, le valli Arroscia e Argentina in Liguria e la Valle Roja in Francia.

Sabato 3 ottobre in queste zone regnavano distruzione e fango. Ponti distrutti, strade portate via dalla corrente impetuosa dei corsi d´acqua, paesi allagati. Per la Valle Tanaro, dove si trova il Comune membro di Ormea, uno dei più colpiti (anche se fortunatamente senza vittime) si tratta del terzo evento alluvionale negli ultimi trent´anni. Già nel 1994 e poi ne 2016 eventi meteorici di ingente portata avevano sconvolto quel territorio. Nelle due precedenti occasioni il maltempo si era protratto per più giornate. Quello del 2 ottobre è stato un evento senza precedenti, ma la frequenza di questo genere di fenomeni non fa che confermare la necessità di ripensare il modo di costruire, di utilizzare il suolo, e di agire in fretta per fermare l´emergenza climatica in corso.

Il sindaco di Ormea Giorgio Ferraris ha affrontato tutte e tre le alluvioni: “Nel ’94 non eravamo preparati, il maltempo ci aveva colti di sorpresa, negli anni successivi sono stati fatti appositi lavori di rinforzo delle scogliere e dei ponti e questo nel 2016 ci ha permesso di contenere i danni. Quest’anno, purtroppo, l’intensità delle piogge è stata di gran lunga superiore a quella di 26 anni fa e i danni superano quelli dell’ultima alluvione. Ci vorrà del tempo per riuscire a ripartire”.

Al Comune di Ormea ed ai territori colpiti da quest´ultimo evento climatico estremo va la solidarietà  e la vicinanza delle rete di comuni “Alleanza nelle Alpi”.

Navigazione