Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni
Tu sei qui: Home / Attualità / Progetti generazionali nei comuni di montagna

Progetti generazionali nei comuni di montagna

Come si può promuovere l’impegno e la partecipazione dei giovani e degli anziani in un comune?

Progetti generazionali nei comuni di montagna

Nell’ambito di Art Safiental 2022, grazie al progetto generazionale i giovani della valle Safiental potranno incontrare artisti internazionali per diversi giorni come am-basciatori della valle e accompagnarli nel loro lavoro. ©Bild ZVG Art Safiental 2016

I giovani, ma anche la generazione over 65, appartengono a quelle categorie sociali che rischiano di essere trascurate nella quotidianità dei comuni. Hanno tuttavia esigenze specifiche che meriterebbero maggiore attenzione. Aida Svizzera ha lanciato un progetto per aiutare queste fasce di popolazione a sviluppare appieno il loro potenziale, a garantire la loro partecipazione alla vita del comune e a rendere il comune complessivamente più attraente.

Il progetto generazionale recentemente avviato si propone di dare ai comuni la possibilità di migliorare l’impegno e la partecipazione sia dei giovani che degli anziani attraverso l’accesso a conoscenze specialistiche o il sostegno finanziario diretto di strutture adeguate. L’obiettivo auspicato è che siano adottate misure intergenerazionali nei comuni.

L’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) contribuisce con un cofinanziamento di 50.000 euro per una vasta gamma di progetti generazionali in Svizzera. Si tratta, ad esempio, di un progetto di giardinaggio a scuola a Ernen in cui studenti e anziani fanno giardinaggio insieme. Un centro d’incontro con un parco giochi nel comune di Sattel; una riqualificazione del quartiere e un laboratorio teatrale nella Bassa Engadina; lavori collettivi di ripristino dei canali di irrigazione storici (suonen) a Saas Fee; un festival di Land art nella valle Safiental e la creazione di un gruppo locale per l’assistenza ai bambini complementare alla famiglia a Lugnez.

In seguito alla crisi dovuta al Covid-19 alcune attività hanno subito ritardi e hanno dovuto essere rinviate all’anno prossimo. Ma siamo fiduciosi di poter raggiungere risultati interessanti alla prossima SettimanaAlpina.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare Peter Niedererer, animatore Alleanza nelle Alpi.

Navigazione